L’ansia è uno stato emotivo connotato da una sensazione di timore associata a segni somatici indicativi di una eccitazione eccessiva del Sistema Nervoso Autonomo. Lo stato di timore ha come conseguenza una serie molto ampia di sintomi somatici che possono variare dalla sudorazione alla diarrea, dalla cefalea alla difficoltà di deglutizione. Oltre alle conseguenze fisiche è importante sottolineare le conseguenze psicologiche quali: insonnia, riduzione della libido, ipervigilanza, difficoltà di concentrazione. Che differenza passa tra ansia normale e patologica? L’ansia sana si vive nei momenti in cui il pericolo è reale e il timore è proporzionato alla minaccia. Nell’ansia patologica queste due caratteristiche vengono a mancare e si percepisce una sensazione di pericolo in assenza di uno reale e sproporzionato rispetto ad esso. Tale angoscia non permette un normale funzionamento di vita.